• 06 2279 6885

Soggiorni

L’arredo del soggiorno è molto importante poiché, essendo parte integrante della zona living insieme alla cucina, esso viene vissuto con maggiore assiduità sia dai padroni di casa che dagli ospiti. Il soggiorno, infatti, è la prima stanza in cui entriamo tornando a casa, ma anche quella in cui gli invitati vengono accolti.

In alcuni momenti della giornata (specialmente di sera) tantissime persone amano stare distese sul divano in totale relax, a guardare la tv, a leggere un libro o semplicemente a riposarsi.

Per queste ed altre ragioni, che vedremo a breve, bisogna arredare il proprio soggiorno nel migliore dei modi.

Gruppo Smau offre innumerevoli soluzioni per il tuo living nella zona di Roma e di tutto il Lazio, con composizioni adatte a soddisfare ogni tua esigenza (stile, spazio, budget ecc.), mettendo a tua disposizione la massima professionalità di un team molto esperto.
Potrai trovare tutto ciò che cerchi o realizzarlo con il nostro aiuto: contenitori a giorno, credenze, librerie, panche, mensole, madìe, divani, poltrone, tavoli e sedie.

Idee e consigli per l’arredamento perfetto del soggiorno  

  • Prima di ogni cosa, bisogna essere consapevoli che l’arredamento è una sorta di investimento: acquistare dei mobili di qualità, oltre che belli, vuol dire poterli sfruttare e tenere in casa più a lungo possibile. Ciò non dipende solo dal costo ma si collega anche ad un discorso di sistemazione e funzionalità che, ci si augura, siano definitive ed ottimali. Nella propria casa, e nello specifico nel proprio salotto, ci si deve sentire sempre sereni e a proprio agio. Ecco dunque che diviene importante prestare particolare attenzione anche agli abbinamenti ed allo stile scelto per l’arredo del soggiorno.

    Se i mobili cozzano con i colori delle pareti, dei tendaggi o con la propria idea di eleganza e comfort, vuol dire che si è sbagliato qualcosa nella definizione dello stile. Se ad esempio hai scelto un arredamento moderno, è naturale che il salone deve essere coerente con questo stile; inutile dire che un tavolino in legno di radice sarebbe certamente poco indicato in questo caso. Lo stesso vale per tutte le altre ipotesi di stile: shabby chic, rustico, classico, industriale, minimal, scandinavo, coloniale ecc.
    Fai in modo che tutto abbia un’armonia di fondo!

  • Una volta individuato lo stile, dunque, bisogna passare ad inquadrare bene quali sono gli spazi sfruttabili e capire come ammobiliarli nel modo più pratico possibile.

    Il divano, per esempio, è uno degli arredi fondamentali del salotto e va scelto in base a diversi parametri. Se hai una casa piccola, come quelle che di solito si trovano in una città come Roma, sicuramente vorrai un divano letto per accogliere eventuali ospiti; oppure avrai bisogno di un divano leggermente più grande con degli spazi adibiti a contenitore per riporvi oggetti e coperte.

    Nel caso in cui la zona living sia un tutt’uno tra cucina e soggiorno, il divano potrebbe rappresentare un divisorio o, talvolta, un modo per unire gli ambienti in maniera logica.
    Se invece hai un appartamento o una villa grande puoi sbizzarrirti come meglio credi, acquistando tutti i mobili di cui hai bisogno, ma senza sovraccaricare gli spazi per non creare disordine.

  • Tra i mobili che non dovrebbero mai mancare in un soggiorno possiamo menzionare la classica parete attrezzata (anche in versione libreria) perché sono elementi d’arredo con una certa versatilità, utilissimi nell’assolvere svariate funzioni: posizionare la tv, i soprammobili, libri, oggetti di uso quotidiano, punti luce e così via.

  • Altrettanto importanti sono le sedie, il tavolo e l’eventuale cristalliera, soprattutto nei casi in cui il salone assolve anche la funzione di sala da pranzo. A seconda delle preferenze e dell’utilità, è possibile scegliere sedute con braccioli o senza, imbottite o lineari, con piedi intarsiati o lisci, con lo schienale alto o basso; i tavoli, invece, possono essere in vetro, legno massello, resina, con sostegno centrale o negli angoli, allungabile o fisso; le dispense, infine, possono avere sportelli o cassetti, possono essere in vetro per l’esposizione di oggetti o in altro materiale per tenere tutto riposto al chiuso. Ogni cosa, insomma, deve essere decisa a monte in base alla funzionalità e alle esigenze specifiche.
Contattaci per Maggiori Informazioni