• 06 2279 6885

Uffici Direzionali Roma - Gruppo Smau

L’ufficio direzionale per alcuni aspetti è paragonabile a quello presidenziale, poiché accoglie professionisti di rilievo dell’azienda che assolvono a compiti di grande peso e responsabilità, ma è comunque meno importante e di dimensioni ridotte rispetto al primo.

Per arredare un ufficio direzionale, quando non si hanno grandi idee, è giusto affidarsi ad un architetto, ad un interior designer o, per chi non ha molti soldi da spendere, valutare le tante idee e soluzioni che il web fornisce.

Una volta compresi quali e quanti sono gli spazi a disposizione, quali sono i mobili necessari e complementari, quali gli strumenti da lavoro da inserire nell’ufficio, allora è il momento di pensare allo stile.

Che tu preferisca l’arredamento moderno, al passo coi tempi, o l’intramontabile stile classico, l’importante è trovare mobili di alta qualità e dal gusto raffinato, adeguati al luogo a cui sono destinati. Specialmente se questo ufficio è ubicato in una città ricca di storia e meraviglie come Roma.

Ma quali sono gli arredi più importanti di un ufficio direzionale?

  • Scrivania

La scrivania è il mobile principale sul quale devono poggiare tutti gli strumenti indispensabili e su cui si lavora durante il corso della giornata.

Una scrivania direzionale deve essere sicuramente grande, sia per l’importanza del professionista che la utilizza, sia per ottemperare alle necessità di spazio che lo stesso necessita.

  • Poltrona direzionale e sedie

La poltrona direzionale deve essere comoda ed ergonomica, così da potervi restare seduti per tutta la giornata lavorativa senza avere alcun genere di problema.

Le sedie per gli ospiti possono essere con o senza rotelle, con manici oppure sprovviste, ma devono poter accogliere la persona con il maggior comfort possibile.

  • Armadi, archivi e altri mobili

Gli armadi, gli archivi e tutti gli altri mobili sono sempre necessari in un ufficio direzionale perché contengono documenti, pratiche, fascicoli, strumenti da utilizzare occasionalmente, prodotti di cancelleria e tutto ciò che non deve essere sempre sulla scrivania. Se non ci fossero mobili di questo genere, l’ufficio direzionale sarebbe davvero molto disordinato, di certo poco professionale.

In alcuni casi, negli uffici direzionali si trovano anche poltroncine, divanetti e tavolini per i momenti di relax, o per l’accoglienza di persone con cui non si vuole avere un incontro troppo formale.