• 06 2279 6885

Arredo per Scuole, Mense, Palestre - Gruppo Smau

Arredare luoghi di uso collettivo come palestre, scuole e mense richiede che venga prestata molta attenzione soprattutto alla funzionalità dei mobili e dei singoli complementi, tenendo conto sia degli ambienti che degli scopi per cui servono.

I locali ad uso pubblico, a differenza delle abitazioni private, devono rifarsi alle norme di sicurezza europee, oltre ad essere pratici ed adeguati alle persone che ne usufruiscono.

In palestra per esempio, oltre ai vari attrezzi per il fitness, è importante creare un ambiente piacevole ed organizzato sia negli spogliatoi che nei bagni.

Le persone hanno bisogno di muoversi comodamente, riporre i cappotti e gli oggetti personali in appositi spazi attrezzati, avere la possibilità di spogliarsi e rivestirsi sedendosi su panchine o sedie, utilizzare eventualmente guardaroba richiudibili con lucchetto per depositare e custodire i propri oggetti personali.

È per questo che le palestre devono predisporre spazi con tutto l’occorrente per gli ospiti, non solo funzionali ma anche ben abbinati con l’ambiente circostante.

Ovviamente ci sono le dovute eccezioni. Le panche, ad esempio, possono essere divise dal resto dell’arredo oppure formare un unico corpo con poggiaborse e poggiascarpe sottostanti.

Chiaramente in ambienti piccoli è più opportuno puntare su un arredo verticale, che sfrutti l’altezza e non la larghezza delle stanze, cercando così di consentire l’utilizzo di ogni cosa senza impedimenti, lasciandola quindi nella disponibilità di tutti.

A prescindere dalla grandezza degli ambienti è sempre bene considerare più elementi  per rendere comodo e agevole l’utilizzo degli spazi in comune. Quindi è importante inserire nella mobilia anche guardaroba con serrature, mensole, sedie, poltroncine, pouf ed altri complementi di ogni genere.

Solitamente i materiali più utilizzati per i mobili che arredano i luoghi destinati alla collettività sono: legno, acciaio, alluminio, plastica e tutti quelli facilmente lavabili, escludendo assolutamente i tessuti perché non sono per niente igienici. Quest’ultimo è un elemento da non trascurare, soprattutto in virtù del gran numero di persone che possono usufruire dell’arredo in questione.

Altrettanto pratiche e funzionali devono essere le forniture per le mense e per le scuole.

Se si tratta di mense scolastiche, per esempio, le cose principali da considerare sono: la dimensione degli arredi, l’assenza di angoli aguzzi, una conformazione tra tavolo e sedie che non preveda ostacoli particolari e la necessità di fare attenzione che tutto sia a misura di bambino!

Invece nelle mense per adulti, come in quelle che si trovano nei luoghi di lavoro, bisogna prediligere la praticità rispetto ad ogni altra cosa,  ovviamente con un occhio alle normative europee sulla sicurezza, a cui già da tempo si attengono i produttori di mobili per luoghi pubblici.

C’è soltanto da scegliere tra tavoli e sedie monoblocco, panche e sedute singole, sempre considerando la funzionalità e gli spazi a disposizione.

Per arredare le scuole c’è ancora più possibilità di sbizzarrirsi nelle scelte, poiché gli ambienti necessitano di molti più oggetti: cattedre, banchi, sedie, scaffali, appendiabiti, scrivanie per postazioni pc, armadietti, bacheche e tantissimi altri complementi d’arredo.
A prescindere dal luogo pubblico che si vuole ammobiliare, non bisogna trascurare l’importanza di uno spazio da adibire ad infermeria, che abbia almeno il minimo indispensabile in quanto ad arredamento: lettino, tavolo e sedie, carrello per medicinali, armadio, cassetta di primo soccorso e paravento.